La mobilità rappresenta uno dei fattori fondamentali per lo sviluppo economico locale e globale ma costituisce anche uno dei principali problemi irrisolti delle moderne metropoli. Le città crescono demograficamente - le Nazioni Unite indicano che entro il 2050, gli abitanti della Terra passeranno dai 7 miliardi di oggi a 9 miliardi - e un numero sempre più grande di persone avrà bisogno e diritto di spostarsi.
La mobilità urbana si basa tuttora in grandissima parte sull’uso di automobili private ad alimentazione convenzionale risulta pertanto fondamentale orientarsi verso modi di trasporto più sostenibili. Molte città europee soffrono di una cronica congestione del traffico. Gli spostamenti su ruota non sono solo un problema economico, ma sono responsabili di una quota elevata (circa il 23%) di tutte le emissioni di CO2 prodotte dal settore dei trasporti.
La Mobilità Sostenibile è quindi un obiettivo da traguardare per arrivare ad un trasporto, sia pubblico che privato, che rispetti l’ambiente e produca meno emissioni nocive.
L’Università di Genova, conscia dell’importanza di tale tematica, ha costituito un gruppo di lavoro Mobilità Sostenibile all’interno della commissione UNIGE SOSTENIBILE di ateneo, il cui referente è Francesca Pirlone. La Professoressa Pirlone è anche il referente all’interno della RUS -Rete delle Università italiane Sostenibili- per l’Ateneo genovese.